Le nostre Finestre

I serramenti sono realizzati con profilati estrusi in lega di alluminio EN AW 6060 secondo norma EN 573/3.

II telaio fisso ha profondità totale di 55mm e 74.5mm; il telaio mobile, per garantire una maggiore restistenza alla pressione dinamica del vento, ha una profondità di 74.5mm e aletta cingivetro diritta, smussata o stondata. L'aletta di sovrapposizione interna al muro è di 22.5mm ed ha una sede per la guarnizione.

I profilati sono di tipo isolato avendo la sagoma composta da due estrusi in alluminio collegati meccanicamente e separati termicamente mediante listelli in materiale plastico che riducono lo scambio termico tra le masse metalliche. L'interruzione del ponte termico è ottenuta dall'interposizione dei listelli separatori composti da poliammide rinforzato con fibra di vetro e caratterizzati da un basso valore di conduttività termica e da guarnizioni in EPDM a doppia densità, la dimensione dei listelli è di 30mm di profondità e il loro bloccaggio è meccanico con rullatura dall'esterno previa zigrinatura delle sedi di alluminio per evitare scorrimenti. 
Il sistema di tenuta all'aria è a giunto aperto con una guarnizione centrale in EPDM inserita nel telaio fisso avente ed in appoggio diretto sul piano del profilato mobile. Nella traversa inferiore fissa dovranno essere praticate le asole per lo scarico dell'acqua; gli angoli dovranno essere sigillati con mastici per evitare le infiltrazioni di aria e di acqua. Nella traversa inferiore delle ante mobili, nel caso di utilizzo di vetri isolanti, dovranno essere praticati dei fori di aerazione per la zona perimetrale del vetro.

Il serramento finito dovrà presentare la superficie esterna piana con fughe di Smm tra un profilato e l'altro mentre all'interno il piano individuato dalle parti apribili potrà essere complanare o sporgere di 3.5mm rispetto a quello delle parti fisse. 
I fermavetri saranno installati mediante uno scatto ottenuto per elasticità del materiale e hanno sedi per l'inserimento delle guarnizioni di tenuta del vetro. Accessori e guarnizioni dovranno essere quelli studiati e realizzati per la serie. Per quanto riguarda la tenuta all'aria (UNI EN 12207), all'acqua (UNI EN 12208) ed al vento (UNI EN 12210) i serramenti dovranno garantire le seguenti classi di tenuta: 
Tenuta all'aria = Tenuta all'acqua = Resitenza ai carichi del vento = 
classe 4 classe E1500 classe CS 
Ai fini dell'immissione del prodotto finito sul mercato della Comunità Europea, ogni serramento dovrà essere marcato CE in conformità alla direttiva sui Prodotti da Costruzione 89/106/ CE ed alla relativa norma di prodotto EN 14351-1. 
finestre atlantis

Sistemi in Acciaio Palladio per il Restauro

Serramenti, Tetti, Facciate, Verande, Tensostrutture di elevata qualità. 
 
Il patrimonio storico-architettonico del nostro paese è straordinario e noi di Palladio Trading & Engineering lo sappiamo bene.
Da oltre un decennio, infatti, collaboriamo con progettisti e aziende di produzione impegnati nella tanto delicata quanto affascinante azione di recupero e conservazione degli edifici ad alto valore storico e artistico.
Spesso gli interventi di restauro sono caratterizzati da nuove destinazioni d'uso che richiedono massima efficienza e assoluto rispetto del sito architettonico. I Sistemi in Acciaio Palladio impiegano le migliori leghe d'acciaio per garantire eccellenti livelli di funzionalità, durata, sicurezza e nell'ambito di interventi di restauro sono quanto di meglio offre la moderna tecnologia per la produzione di serramenti, facciate continue e tensostrutture. L'impiego di profili tubolari in acciaio di grosso spessore (da 2 a 5 mm) garantisce minimi ingombri visivi delle strutture, possibilità di calandratura, alta resistenza all'effrazione, indeformabilità e durata, elevata ermeticità, isolamento termico e acustico, ridotta manutenzione anche nei casi di lavoro intensivo.

La qualità superiore dell'acciaio Inox AISI 316 (Inox PT®), impiegato anche nel sistema per tensostrutture, consente di realizzare opere architettoniche in grado di durare per sempre.
L'acciaio è un materiale costantemente impiegato nel recupero architettonico per la grande flessibilità, permette infatti di ricreare e sostituire fedelmente quanto è andato perduto nel tempo, ma è la scelta ideale anche nei casi in cui si voglia intervenire con soluzioni più innovative, che restituiscano un ruolo da protagonista dell'architettura ad edifici troppo a lungo dimenticati. 
serramenti acciaio atlantis
Share by: